Quick-Step, compleanno in buona compagnia

Innovazione, prodotti pionieristici e molto altro. Traguardi celebrati in contemporanea con la casa madre Unilin, che festeggia il suo 60° anniversario.

Con la sua ricca storia e l’incessante attenzione a qualità, design e innovazione, Quick-Step (www.quick-step.it) è da molti considerato un punto di riferimento nell’industria dei pavimenti in legno, laminato e vinile, parte del gruppo Unilin, presente in oltre 100 paesi. Noto per il suo sistema di installazione senza collanti a incastro Uniclic, il primo nel suo genere, Quick-Step è per questo diventato sinonimo di pavimento in laminato. Nel tempo, grazie alla ricerca è passato dall’essere una alternativa economica al legno a rappresentare una categoria a sé stante, con un’ampia varietà di pavimenti di design, facili e veloci da installare e da manutenere in ogni situazione.

Nel 2020, Quick-Step ha compiuto trent’anni quando, in contemporanea, anche la casa madre Unilin festeggia una data importante: il suo 60° anniversario.

Un termine ricorrente nella storia di Quick-Step è ‘pionieristico’ – commenta Ruben Desmet, presidente di Unilin Flooring Europe. Un aggettivo che risale al lancio del marchio nel 1990. Allora Quick-Step è stato il primo brand per pavimenti a utilizzare la tecnologia del laminato a pressione diretta (DPL). Tutti gli strati, durante la produzione, vengono sottoposti simultaneamente a pressione garantendo così un prodotto stabile che non si deforma né si piega. Grazie a questa innovazione, Quick-Step è diventato un punto di riferimento del settore pavimenti e la forza trainante del gruppo Unilin. Oggi la società continua a posizionarsi come uno dei principali attori nel settore dei laminati”.

La natura è la principale fonte di ispirazione per una collezione di pavimenti estremamente versatili. Grazie all’ampia gamma di proposte e stili, dal più classico al più alla moda, esiste un pavimento Quick-Step per ogni stanza della casa.

Per dare sempre il meglio di noi e rafforzare la nostra posizione nel settore dei pavimenti, dobbiamo costantemente evolverci e innovare – prosegue Desmet. Ecco perché elaboriamo sempre nuove idee e fissiamo dei limiti da superare. Innoviamo per creare la bellezza. I nostri dipartimenti di R&S e progettazione lavorano senza sosta per cercare di rendere i nostri pavimenti più belli e migliorare le loro prestazioni”.

Tutti i pavimenti Quick-Step, siano parquet in legno, laminato o vinile, offrono un alto livello estetico e funzionale:

· per preservare i pavimenti in parquet, la casa offre la nuova tecnologia “Surface & Edge Protect+

· l’ultima generazione di pavimenti in laminato impermeabile permette di respirare naturalezza e autenticità grazie a un livello impareggiabile di realismo anche nei più piccoli dettagli. Le tecnologie Scratch Guard e HydroSeal assicurano che i pavimenti in laminato del marchio possano offrire una protezione eccellente contro graffi, macchie e perfino umidità superficiale

· Il pavimento in vinile rigido, dal design naturale, è nato per durare nel tempo grazie alla tecnologia Stain Guard, edè al tempo stesso robusto e antimacchia, perché rivestito da uno strato superficiale sigillato che lo rende impermeabile e resistente ai graffi

Migliorare costantemente è nel DNA di Quick-Step. Desmet sintetizza così la mission del progetto: “Finora abbiamo fatto un viaggio emozionante, ma non c’è assolutamente spazio per l’autocompiacimento. In futuro vogliamo alzare sensibilmente l’asticella per i pavimenti in vinile, così come abbiamo fatto con il laminato, rendere i nostri pavimenti ancora più impermeabili e duraturi e inventare nuove tecnologie per aumentare prestazioni e bellezza. Il cielo o nel nostro caso il pavimento è il limite”.

Una storia all’insegna dell’eccellenza

Sin dall’inizio, Quick-Step si è spinta oltre i limiti presentando sul mercato prodotti innovativi, performanti ed esteticamente belli.

Nei suoi trent’anni di storia, le tappe più significative sono state le seguenti:

1997. L’invenzione di Uniclic, il primo sistema integrato ad incastro per pavimenti. Da allora, i laminati possono essere installati senza colla, semplificando di parecchio il processo di posa.

2001. L’introduzione della bisellatura a V ha segnato un passo avanti importante per avere pavimenti in laminato altamente realistici. Da quel momento e per la prima volta, la bisellatura tra due doghe in laminato viene rifinita con una pellicola specifica che ha le stesse venature e colori della superficie delle doghe.

2001. Quick-Step diventa anche il primo produttore ad abbinare la struttura della superficie delle doghe in laminato attraverso una tecnica chiamata poro sincronizzato. Questa tecnologia è stata successivamente perfezionata con l’introduzione della collezione Impressive nel 2014 e il laminato Signature nel 2019. Entrambe le propoiste vantano anche più strutture con superfici naturali, rendendo le doghe in laminato praticamente indistinguibili dal vero legno. I pavimenti Quick-Step in rovere spazzolato Signature, ad esempio, presentano non meno di 64 livelli di profondità della superficie, una caratteristica senza precedenti nei pavimenti in laminato. Per fare un confronto, la collezione Perspective, la prima in laminato ad adottare il poro sincronizzato, aveva 8 livelli di profondità di superficie.

2009. L’introduzione del parquet ha segnato la prima avventura di Quick-Step al di fuori dei laminati. Oggi, grazie alla tecnologia Wood For Life, i suoi pavimenti in legno sono i migliori per quanto riguarda la durata e la facilità di manutenzione: ogni doga viene trattata separatamente con un rivestimento contro graffi e macchie, che impedisce allo sporco di rimanere incastrato nelle scanalature e all’umidità di penetrare nelle doghe.

2014. Quick-Step introduce una nuova audace tendenza nel laminato: il decoro Doghe Bruciate, parte della gamma Impressive e risultato di esperimenti senza precedenti, che costituisce il giusto compromesso tra colore, struttura e design. Grazie alla sua struttura unica e all’aspetto affascinante che riproduce l’effetto di doghe di legno carbonizzato, Doghe Bruciate è diventato immediatamente un successo e continua a conquistare il cuore dei clienti più anticonformisti.

2014. Quick-Step introduce i primi pavimenti in laminato impermeabili con bisellatura. La tecnologia Hydroseal alla base dell’impermeabilizzazione si basa su tre pilastri: la bisellatura a pressione in luogo di quella fresata e verniciata, l’aggiunta di un rivestimento resistente all’acqua e l’utilizzo di sistemi di installazione a incastro sigillato con pretensione.

2015. Cercando nuovamente di ampliare i suoi orizzonti, Quick-Step si dedica alla realizzazione di pavimenti in vinile. Da allora, per aumentare stabilità e prestazioni, Quick-Step Vinyl viene ideato e prodotto completamente nelle fabbriche Unilin. Nel 2019, l’impegno dell’area R&S nel campo dei pavimenti in vinile è culminato con l’introduzione di Quick-Step Rigid Vinyl, pavimento in vinile più robusto e morbido.

2019. Qual è il colore distintivo della nuova generazione gender-fluid? Il rosa, naturalmente! Quick-Step ha dimostrato di essere un vero e proprio trend setter con la sua scelta originale di un pavimento rosa con il suo Laminate Rovere Tinto Rosato della collezione Signature.

Finora abbiamo fatto un viaggio emozionante, ma non c’è assolutamente spazio per l’autocompiacimento – chiosa Desmet. Continueremo a superare i limiti ovunque si presentino”.