Mapei acquisisce Profilpas


Milano, 23 settembre 2022 – Proseguendo nella propria strategia di crescita e con l’obiettivo di ampliare la propria offerta di prodotti e soluzioni per l’edilizia a beneficio dei suoi clienti, il gruppo Mapei ha acquisito il gruppo Profilpas

Fondata nel 1976 da Franco Pasquali a Vigodarzere nel padovano, Profilpas è oggi una multinazionale specializzata nella produzione e vendita di profili per pavimenti e rivestimenti, e complementi di posa, con oltre 160 dipendenti.

Il gruppo Profilpas produce in Italia e in Polonia, nei due siti di Cadoneghe e di Kutno e ha società commerciali in Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Repubblica Ceca, Russia e negli Emirati Arabi Uniti.

Marco Squinzi, amministratore delegato Mapei, dichiara: “Grazie a una esclusiva gamma di prodotti Profilpas, che comprende profili tecnici e di finitura, canaline doccia, distanziatori e sistemi di livellamento per pavimenti e rivestimenti, Mapei potrà arricchire la propria offerta per la posa con prodotti di design, diventando ancor più un punto di riferimento per i professionisti e la distribuzione”.

Barbara e Marco Pasquali, amministratori di Profilpas, dichiarano: “Con l’entrata nel gruppo Mapei siamo convinti che si apriranno nuove opportunità di crescita e di sviluppo. Il nostro obiettivo è quello di portare il marchio e le tecnologie Profilpas nel mondo”.

Veronica Squinzi, amministratore delegato Mapei, conclude: “L’acquisizione di Profilpas e delle sue filiali è coerente con la nostra strategia di crescita anche attraverso acquisizioni mirate che rafforzino il nostro gruppo in termini di mercati e di prodotto. In particolare, con l’aggiunta di due stabilimenti in Italia e in Polonia e con la presenza di società locali, aumentiamo la nostra capacità di rispondere alle esigenze del mercato ed essere sempre più vicini ai nostri clienti”.

Mapei rafforza la propria impronta internazionale

Grazie a questa acquisizione, Mapei rafforza la propria impronta internazionale ed è oggi presente, a livello globale, con 100 consociate distribuite in 57 Paesi e 86 stabilimenti produttivi per un totale di oltre 11.000 dipendenti.

L’acquirente è stata assistita nell’operazione per la parte fiscale e finanziaria da EY, con il team composto dal dr. Emilio Corrà, dal dr. Marco Cristoforoni e dal dr. Matteo Cerri, e quale advisor legale dallo Studio Squinzi & Associati, nella persona dell’avv. Stefania Zoia.

I venditori sono stati assistiti da Legalitax, Studio Legale e Tributario, con il team composto dall’avv. Alessandro Polettini dall’avv. Matteo Stradiotto e dalla dr.ssa Elena Ragogna e per la parte fiscale dal dr. Roberto Salin.