Il legno tropicale protagonista del Forum Internazionale del Legno di Nantes


22 giugno 2022 – Su iniziativa del programma Fair&Precious, l’International Tropical Timber Technical Association (ATIBT) ha dato appuntamento all’intero settore durante il Carrefour International du Bois (Forum Internazionale del Legno), che si è svolto a Nantes dall’1 al 3 giugno

Nel corso di conferenze e dibattiti, ATIBT, con il suo programma Fair&Precious, ha avuto modo di riaffermare a Nantes, dall’1 al 3 giugno, nel corso del Carrefour International du Bois, l’importanza capitale della gestione sostenibile delle foreste per la conservazione delle aree naturali del bacino del Congo e dell’Amazzonia. Come è noto, queste foreste devono essere valorizzate, ma anche e soprattutto preservate attraverso certificazioni, come l’FSC o il PEFC-PAFC. Ponendo il legno tropicale certificato al centro del Carrefour International du Bois, ATIBT è riuscita a dare voce a produttori e trasformatori impegnati nello sviluppo di una materia prima ancora troppo poco conosciuta.

Forum Internazionale del Legno: un evento strategico per il legno tropicale

Dopo 4 anni di assenza, il Carrefour International du Bois è stata l’occasione per l’ATIBT, che sta celebrando il suo 70° anniversario, di ripercorrere i propri impegni, azioni e obiettivi attraverso l’organizzazione del suo Forum biennale. Con un ciclo completo di conferenze su temi tecnici e di mercato e un’ampia gamma di relatori di diversa estrazione, questo evento è stato l’occasione per fare il punto sull’importanza e la qualità del legno tropicale e per ricordare che la sua conservazione, ottenuta in parte attraverso una soluzione semplice, quella della gestione sostenibile delle foreste, è essenziale.

Secondo Benoît Jobbé-Duval, direttore generale dell’ATIBT, “Il legno tropicale certificato è molto più che semplice legno e dovrebbe essere al centro delle riflessioni strategiche del Forum Internazionale del Legno. Dare visibilità a questo materiale e ai suoi pregi è la nostra missione quotidiana ed è nostra responsabilità continuare a ricordare a tutti gli attori della filiera e al grande pubblico il pericolo che questo legno sta correndo. La distruzione delle foreste tropicali minaccia tutti noi, perché esse sono essenziali per la stabilità del clima mondiale e per la conservazione di questa materia prima unica. Il nostro ruolo è quello di continuare a promuovere la certificazione FSC o PEFC-PAFC, che rappresentano l’unico modo per contribuire a proteggere questo legno prezioso.”

4 donne, 4 organizzazioni, un’ambizione comune: valorizzare il commercio del legno tropicale certificato

Per la prima volta, in occasione del Forum Internazionale del Legno, quattro donne rappresentanti di organizzazioni internazionali specializzate in questioni relative al legno tropicale si sono riunite per formare un’unica voce con lo scopo di promuovere la gestione sostenibile delle foreste tropicali. Con la presenza di Rosalie Matondo, Ministra dell’Economia Forestale del Congo, Sheam Satkuru, Direttrice Esecutiva dell’Organizzazione Internazionale dei Legnami Tropicali (ITTO), Thaïs Linhares-Juvenal, Team Leader per la Governance e l’Economia Forestale della FAO e Françoise Van de Ven, Presidente dell’ATIBT, è stato fondamentale ripercorrere la stretta collaborazione che lega queste diverse organizzazioni. La nuova campagna sul legno sostenibile condotta dalla FAO, l’adeguamento alla decisione della Comunità economica e monetaria dell’Africa centrale (CEMAC), il mercato locale del legno sostenibile, l’importanza delle donne nel settore del legno, ancora troppo associato a un dominio maschile, nonché la questione dei residui di legno sono stati alcuni dei temi fondamentali affrontati nel corso di questi tre giorni.

Nonostante questi aspetti positivi, la produzione e il consumo di legno tropicale sono ancora poco presenti nell’agenda internazionale dello sviluppo, soprattutto a causa della continua esistenza di pratiche non sostenibili. Nel promuovere la gestione sostenibile delle foreste, tutte e quattro condividiamo un obiettivo comune: unirci come donne per cambiare mentalità, incoraggiare un atteggiamento più positivo e responsabile, sviluppare e rafforzare le catene del valore del legno tropicale certificato“, afferma Françoise Van de Ven, Presidente di ATIBT.

Va ricordato che il legno, se gestito in modo sostenibile, è l’unica materia prima naturale rinnovabile all’infinito. Il legno tropicale fornisce servizi alle popolazioni locali, alla biodiversità e all’intero pianeta. La missione di ATIBT, nonché di tutti gli attori del settore, è quella di promuovere il legno certificato per preservare questo tesoro per le generazioni future.