Il BIM in azienda alla luce della UNI/PdR 74

ICMQ, in collaborazione con il Collegio degli ingegneri e architetti di Milano, organizza il 2 e 3 luglio un corso in modalità FAD per illustrare i contenuti salienti della Specifica e gli strumenti di pianificazione tipici del metodo BIM, come EIR (Employer’s Information Requirements) o BEP (BIM Execution Plan).

Il 18 dicembre 2019, UNI ha pubblicato la Prassi di Riferimento UNI/PdR 74Sistemi di Gestione BIM – Requisiti”. Il documento è stato sviluppato da un gruppo di lavoro coordinato da ICMQ e definisce le modalità per un efficace approccio all’applicazione del metodo BIM.

L’applicazione del metodo BIM porta vantaggi a tutti gli attori coinvolti: il gestore dell’opera ha una raccolta organica di tutti i dati e le informazioni necessari per la gestione e la manutenzione, mentre progettisti e imprese dispongono di un formidabile strumento di coordinamento che, se ben utilizzato, consente di prevenire problemi e pianificare al meglio tutte le attività.

Per un’impiego efficace del BIM non è sufficiente che le singole persone siano formate all’utilizzo di nuovi strumenti software, ma è necessario adottare nuove tecniche di pianificazione e gestione delle commesse.

Scopo del corso è illustrare i contenuti salienti della Prassi di Riferimento UNI e gli strumenti di pianificazione tipici del BIM, come il Capitolato Informativo di cui nascono l’offerta per la Gestione Informativa (oGI) e il piano per la Gestione Informativa (pGI).

Verranno rilasciati 8 Cfp per ingegneri iscritti all’albo professionale. Per saperne di più: https://ciam1563.it/i-corsi/aggiornamento-professionale/come-rendere-efficace-il-bim-in-azienda.