Continuità ed esperienza per il nuovo Consiglio direttivo di Eumabois

L’Assemblea generale di Eumabois (www.eumabois.com), ospitata dall’associazione ceca SVDSZ lo scorso 1° novembre a Brno, ha eletto il Consiglio direttivo composto da:

Jürgen Köppel – presidente (VDMA)
Luigi De Vito – vicepresidente (Acimall)
Samuel Hänni – consigliere (HBT)
Wolfgang Rohner – consigliere (FMMI)
Mustafa Sabri Erol – consigliere (Aimsad)
Erich Zeller – revisore (HBT)

Il presidente e ceo di Leitz, Köppel, continuerà a mettere a disposizione la sua lunga esperienza nell’industria di lavorazione del legno, a beneficio dell’attività e della crescita di Eumabois. De Vito, direttore divisione Legno di SCM, contribuirà all’attività del consiglio con la sua esperienza internazionale nel ruolo di vicepresidente. Presidente e vicepresidente continueranno l’opera di sviluppo di Eumabois con l’obiettivo di creare un contesto di business positivo per l’industria europea delle macchine per il legno.

I tre consiglieri rieletti, Erol (Törk Makine), Hänni (Lamello) e Rohner (IMA-Schelling Anlagenbau), completano la squadra con la loro esperienza nel settore e il forte appoggio delle rispettive associazioni. Zeller, confermato come revisore, con una lunga carriera in Lamello e nella stessa Eumabois, metterà a disposizione del consiglio la sua competenza finanziaria e precisione svizzera.

Il consiglio è stato confermato nella sua totalità e svolgerà quindi un secondo mandato per i prossimi tre anni. L’Assemblea ha accolto all’unanimità la proposta di conferma del Consiglio in carica in virtù dei risultati importanti ottenuti nell’ultimo triennio.

La svolta nella direzione della Federazione nasce dalla partecipazione a progetti che erano e sono fondamentali per il futuro dell’industria di lavorazione del legno europea. OPC UA (Open Platform Communication Unified Architecture), Marketing Intelligence Project ed ETML (European Tool-Machine Language) sono solo alcuni esempi delle iniziative che vedranno Eumabois in prima fila nei prossimi anni. Un altro tema centrale è la crescente attenzione alle normative di sicurezza macchine e al contesto fieristico internazionale.