Ecolibera: il domani dell’abitare comincia da Asti

È stata presentata ad Asti la prima abitazione energeticamente autosufficiente. Si tratta del complesso residenziale di ville Ecolibera concepite da Finlibera, il progetto country due, edificato dall’impresa di costruzioni e proprietaria del terreno Cerruti Fratelli di Valenza, che sorge sulle colline tra le Langhe e il Monferrato.

Le prime tre ville sono già pronte per essere abitate e sono predisposte per scollegarsi – non appena la normativa lo renderà possibile – alla rete elettrica nazionale.

Naturalmente, affinché tali soluzioni abitative siano autosufficienti, non solo sono state elaborate tecniche edilizie e grandi innovazioni, ma sono state dotate anche di elettrodomestici amici dell’ambiente e dell’efficienza. Un esempio? La zona lavanderia della casa Ecolibera è stata equipaggiata con una lavatrice Bosch di ultima generazione, caratterizzata da una speciale tecnologia che permette di risparmiare energia grazie al collegamento diretto di gestione dell’acqua calda.

I giovani del movimento Fridays for Future chiedono a gran voce un cambiamento ai potenti della terra, ed è necessario che anche il campo dell’edilizia sia ripensato radicalmente. Se progetti come quello di Ecolibera ci dimostrano che è possibile progettare case ecosostenibili, gruppi internazionali come Bosch sono pronti a raccogliere la sfida e a entrare nelle nostre case con prodotti pensati per combattere lo spreco di acqua e per abbassare i consumi di energia.