Il Libro del Condominio: consigli per la salute della casa e del portafoglio

Di facile lettura, con 48 pagine a colori impreziosite da simpatiche vignette, per tutti coloro che abitano in un condominio. Nasce “Il Libro del Condominio“, realizzato, in anticipo sui tempi, per la Fiera del Condominio Sostenibile, che si svolgerà il prossimo ottobre a Verona, da domenica 20 a martedì 22.

Suggerimenti che entrano nel dettaglio per quanto riguarda tutti gli incentivi fiscali: Sismabonus, Ecobonus, Bonus ristrutturazione, Bonus mobili, sino ai più recenti Bonus verde e Bonus tende. E se non si ha un reddito sufficiente a detrarre questo importo? Semplice: si può cedere il credito di imposta a un altro condòmino, all’impresa edile o altra impresa collegata all’esecuzione dei lavori.

Curiosità per aiutare l’utente a comprendere e individuare le soluzioni più adeguate a valorizzare la propria abitazione e vivere in totale sicurezza. Ad esempio, come capire quando eventuali crepe sono effettivamente pericolose, o quali misure antincendio sono più adeguate per la gestione delle emergenze.

E ancora, “Il Libro del Condominio” aiuta a comprendere come e quando è possibile apportare modifiche ai muri dell’abitazione o effettuare nuove aperture in facciata, seguendo sempre l’iter tecnico-burocratico necessario. Oppure quali vantaggi si ottengono con l’isolamento termico di un edificio, il cosiddetto cappotto, e come garantirsi il corretto comfort acustico per vivere in una casa silenziosa. Per arrivare a quel mondo “nascosto” degli impianti (termici, idrici, elettrici, gas, climatizzazione, ventilazione, sicurezza) con sistemi di prodotto all’insegna dell’eco-sostenibilità, con particolare attenzione al risparmio idrico, energetico, al trattamento dell’acqua sino all’eliminazione di muffe e condense. Sistemi, strumenti e prodotti oggi sempre più allineati al digitale, per un’automazione agevole e immediata, anche con minor spesa.

E che cosa succede quando si affida il lavoro a un’impresa? Risponde il team di ingegneri che ha curato questa veloce guida, realizzata da Virginia Gambino Editore e dall’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia. Ogni volta che si decide di eseguire un lavoro privato, condominiale o pubblico, la vigente normativa in materia di sicurezza e igiene sui luoghi di lavoro individua una serie di persone a ciascuna delle quali affidare un preciso incarico e una precisa responsabilità. In primis, occorre rivolgersi a professionisti.

Al fine di offrire maggiore chiarezza in quest’ambito e far conoscere tutte quelle opportunità a livello legislativo, fiscale e tecnologico che agevolano la riqualificazione degli immobili a costi contenuti – precisa Virginia Gambino, abbiamo realizzato assieme all’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia questo piccolo e prezioso strumento che è ormai la bibbia dei condòmini”.

Un condominio riqualificato, migliora il quartiere – spiega Andrea Falsirollo, presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia, rende l’aria più salubre perché ne riduce i consumi e quindi l’inquinamento e, infine, aumenta la sicurezza dei cittadini in caso di eventi sismici come quelli che hanno coinvolto alcune città italiane. I condomini hanno infatti un rischio sismico maggiore rispetto alle case singole e il nostro obiettivo come Ordine e singoli professionisti è di informare adeguatamente la cittadinanza affinché si ponga rimedio a situazioni rischiose”.

La diffusione de “Il Libro del Condominio“, completamente gratuito e scaricabile da questo link, è già iniziata sia cartacea che web, grazie anche alla collaborazione degli enti che hanno concesso il patrocinio alla Fiera del Condominio e all’accordo con alcuni tra i più importanti portali del settore immobiliare.

Il “Libro del Condominio” sarà inoltre disponibile dal 20 al 22 ottobre a Verona durante la Fiera del Condominio Sostenibile, alla sua 2° edizione, dedicata sia ai professionisti che ai proprietari di immobili. Portavoce ufficiale della situazione dei condomini in Italia, la manifestazione veronese, a firma congiunta – Virginia Gambino, organizzatore ed editore, e Andrea Falsirollo, co-organizzatore e presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia – intende evidenziare, dati alla mano, i cambiamenti improcrastinabili, con valori decisamente interessanti a livello economico per tutta la filiera.

Perché Verona?

Proprio nella città scaligera, nasce nel 2018, all’interno dell’Ordine degli Ingegneri di Verona e Provincia, la Commissione Condomini, primo esempio in Italia sicuramente di stimolo per tutti gli ordini sul territorio nazionale. “Un condominio abbandonato a se stesso e amministrato solo contabilmente – sostiene Alessandro Pisanu, coordinatore della Commissionerischia infatti di diventare col tempo pericoloso, insalubre, non conforme alle norme di legge e quindi deprezzato”.