Catas: un contenitore di sapere

Come un laboratorio prove si trasforma in un organismo più complesso, un gigantesco archivio di conoscenze, dati e informazioni a disposizione di enti, imprese, istituti, associazioni.

Prove, analisi chimiche, collaudi, ricerca di soluzioni alternative e analisi di difetti non sono solo qualcosa di legato a uno specifico prodotto o materiale in un dato momento, ma – nel loro insieme – arrivano a costituire un bagaglio di conoscenze interdisciplinari molto ampio e strutturato. I continui scambi di informazioni
 fra i tecnici Catas (https://catas.com) e le imprese, la loro partecipazione costante ai tavoli internazionali dove le norme vengono costruite, a convegni e seminari di importanza mondiale, arricchiscono continuamente un patrimonio unico e forse irripetibile.

Ecco che un laboratorio di prove, nato per rispondere a precise necessità del mercato e sviluppatosi fino a divenire un vero e proprio “guardiano” della qualità della vita di tutti, si trasforma in un organismo più complesso, in un vero e proprio gigantesco archivio di conoscenze, dati, informazioni.

Questa ricchezza giustifica l’evidenza di un Catas sempre più rivolto alla formazione e anche la pubblicazione annuale di un ricco calendario di corsi e seminari lo testimonia in modo chiaro e tangibile.

L’importanza della formazione superiore e legame con il mondo produttivo

Ma, oltre a ciò, i tecnici di Catas vengono anche “assoldati” come docenti in diverse iniziative dedicate alla formazione tecnica di base e avanzata.

Ed è proprio la formazione superiore a rappresentare un’esigenza che oggi viene espressa a gran voce dalle aziende del nostro settore. Il mondo produttivo percepisce l’assenza di giovani specificatamente formati nelle discipline che riguardano il legno e i mobili, giovani che possano essere facilmente inseriti nei vari ruoli aziendali (tecnici, commerciali, controllo qualità…).

La creazione di corsi IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) – come quello promosso dalla Fondazione Messina a Lentate (Monza Brianza) o in Puglia dall’Istituto Cuccovillo di Bari – sono chiari esempi di come le attività e le associazioni di categoria siano impegnate in questo sforzo per una base formativa adeguata alle proprie esigenze.

Ricordiamo che i corsi IFTS sono paralleli al percorso universitario, dai quali si distinguono tuttavia per il forte legame con il mondo produttivo, essendo anche molto più dinamici e pratici nell’organizzazione dei programmi. Al termine del percorso di studi i ragazzi ottengono un “Certificato di specializzazione tecnica superiore riconosciuto dal Ministero della Pubblica istruzione“.

Catas è dunque fortemente impegnato in questi ambiti e sono molte le ore che vengono dedicate dai suoi tecnici a questa attività formativa che si associa anche ad alcuni interventi in ambito universitario con corsi sulla tecnologia dei materiali impiegati nel settore legno-arredo all’Università di Trieste o seminari dedicati ad argomenti specifici al Politecnico di Milano.

Catas Academy: la formazione in azienda

La crescita di Catas in ambito formativo è testimoniata anche dall’introduzione di Catas Academy, una vera e propria organizzazione interna all’istituto che consente di proporre corsi molto mirati anche alle specifiche esigenze del mercato.

Sempre più spesso le imprese chiamano i tecnici del Catas per quelli che potremmo definire “piccoli ripassi” o per aggiornamenti dei propri staff commerciali e/o tecnici: si tratta di una nuova tendenza in rapida crescita e che deriva probabilmente dalle esigenze di confrontarsi con un mercato sempre più ampio e articolato, che impone basi solide, preparazione, conoscenza e aggiornamento costante.

Questi alcuni dei temi più richiesti:
• Il legno e i pannelli a base di legno, composizione, classificazione e difetti
• I materiali da rivestimento del mobile: caratteristiche, classificazione e prestazioni
• Adesivi: tipologie, prestazioni, difetti
• Vernici, tipologie, prestazioni, difetti
• I mobili nei vari settori d’impiego (domestico, contract e ufficio): sicurezza e prestazioni
• L’arredo per l’infanzia: sicurezza e prestazioni
• La reazione al fuoco
• Sicurezza ed emissioni delle materie prime e dei prodotti finiti
• Come redigere e come rispettare un capitolato.

I corsi, di durata variabile in funzione delle esigenze delle aziende, possono essere svolti sia presso le sedi di Catas (San Giovanni al Natisone, Udine, e Lissone, Monza Brianza) o presso le attività stesse.

di Franco Bulian