Listone Giordano Godron: l’arte fatta a parquet

Dopo il grande successo riscosso durante l’anteprima al Salone del Mobile di Milano, Listone Giordano (www.listonegiordano.com) e lo Studio Giorgetti annunciano ufficialmente il lancio di Godron, una soluzione profondamente evocativa che porta un tocco di genialità nella superficie lignea, per abbellire i luoghi dell’abitare in modo classico e raffinato allo stesso tempo.

Qualità e innovazione: queste le parole chiave del nuovo rivestimento architettonico in noce Canaletto (naturale o grigio). Ottenuto mediante diverse modalità di posa che utilizzando formelle triangolari e romboidali (con o senza bisellatura), Godron è in grado di dare vita a molteplici combinazioni e pattern originali e coinvolgenti.

Ma perché il nome Godron? “Godron” deriva dal vecchio goderon francese, un modello di ornamento sotto forma di uno stampaggio cavo o sporgente, o di groove in rilievo, di forma ovoidale, utilizzato per decorare il ventre rimbalzato di un vaso o le superfici convesse delle modanature. Una tecnica che si può ritrovare in ornamenti gonfiati o incrociati, posizionati ai bordi di piatti d’argento, servizi di orologeria e molto altro. Questo motivo decorativo poteva essere presente in disegni per case, generalmente verticali, ma anche pieghe di ferro e rotonde con fragole e colture.

Non è la prima volta che Listone Giordano mescola le carte per realizzare simbiosi innovative. In passato, introducendo l’incisione al laser nella fabbricazione delle sue pavimentazioni, aveva ideato collezioni davvero all’avanguardia e con Godron non è da meno.

Quest’ultima release gioca sulle geometrie che diventano arte, grazie alle formelle e ai 3 diversi effetti di glossaggio e saturazione del colore della tinta del noce Canaletto.