Ecomondo 2019: torna a Rimini la fiera sull’economia circolare

E’ quasi tutto definito nel quartiere fieristico di Rimini per Ecomondo 2019 (www.ecomondo.com), in programma da martedì 5 a venerdì 8 novembre e ancora una volta cura di Italian Exhibition Group (IEG).

Un’edizione che si profila sold out, con tutti i padiglioni occupati e un nuovo layout ad hoc per gli operatori professionali interessati a cogliere le simbiosi industriali intersettoriali della green e circular economy (1.300 gli espositori attesi da 30 nazioni diverse, mentre i visitatori arriveranno da più di 150 paesi del mondo).

Quest’anno, oltre agli stand vetrina e al consueto programma complementare di seminari, saranno protagonisti anche i soggetti istituzionali più autorevoli, pubblici e privati, che accompagnano IEG nell’organizzazione dei contenuti strategici della kermesse.

In contemporanea a Ecomondo si svolgeranno inoltre Key Energy, evento nell’evento per il mondo delle energie rinnovabili, e la triennale Sal.Ve, Salone del Veicolo Ecologico.

Non mancherà infine il tradizionale appuntamento degli stati generali della green economy, promosso dal Consiglio nazionale della green economy, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico, per un’analisi e un aggiornamento sui temi di mercato e normativi più attuali e cruciali.

Tra le principali manifestazioni in Europa per l’economia circolare, nonchè incubatrice di innovazione per le imprese verso il nuovo modello di business, Ecomondo ha assunto nel tempo il ruolo di piattaforma dalla quale emergono indirizzi utili a legiferare, gestire e progettare i territori, e soprattutto al fare impresa in funzione dell’ambiente, grazie altresì al qualificato e propositivo Comitato Tecnico Scientifico presieduto dal Prof. Fabio Fava dell’Università di Bologna.

Un approdo ineludibile quello dell’economia verde, secondo il Censis capace di creare in Italia mezzo milione di posti di lavoro entro il 2023.