Il made in Italy Margaritelli protagonista di un docufilm su Sky Arte

Si intitola “Genio e naturalezza”, il docufilm attualmente in programmazione su Sky Arte dedicato alla famiglia Margaritelli, che da quattro generazioni, con il brand Listone Giordano, si propone quale ambasciatore del territorio sposando sostenibilità, artigianato e tecnologia.

Domenica, 17 febbraio, a Perugia, presso l’Hotel Giò Wine e Jazz, è stato presentato, in anteprima e nel corso di una proiezione privata, il docufilm di Sky Arte “Genio e Naturalezza”, dedicato alla famiglia Margaritelli, imprenditori del legno da quattro generazioni con Listone Giordano, sinonimo in tutto il mondo di eccellenza nella realizzazione di pavimentazioni lignee d’alta gamma.

Il docufilm, alla cui proiezione era presente, tra gli altri, la famiglia Margaritelli, è stato realizzato per la serie “Disegno Industriale, capolavori di impresa”, che racconta in ogni puntata la storia di realtà capolavoro nel mondo dell’industrial design. Eccellenze internazionali, attente non solo all’innovazione di prodotto, al processo e alla comunicazione ma anche alla cultura, al territorio come risorsa e agli investimenti nel mondo dell’arte.

Genio e naturalezza” è il racconto di una famiglia imprenditoriale dapprima specializzata nella produzione di utensili per la silvicoltura e passata, poi, a usare la foresta producendo e commercializzando legna e carbone: un duro lavoro che restituisce all’inizio del Novecento soddisfazioni economiche e sociali con la fornitura di traversine ferroviarie allo Stato. Il vero punto di svolta della famiglia Margaritelli è l’incontro con il professore Guglielmo Giordano, massimo esperto di tecnologia del legno del Novecento. Nel 1984 brevettano la tecnologia Listone Giordano, dal cuore tecnologico in betulla, capace di dare risposta all’annoso problema della stabilità del legno, rendendo così indeformabile ed estremamente stabili liste di dimensioni più ampie.

Con il brand Listone Giordano, in onore dello scienziato che ha rivoluzionato il settore produttivo delle pavimentazioni in legno, la famiglia Margaritelli entra nel mercato delle finiture per l’arredamento, con un prodotto innovativo e avanguardistico. È un successo pieno e oggi, il marchio è presente in 50 paesi nel mondo con progetti che spaziano dal grattacielo più alto del pianeta negli Emirati Arabi, all’Università di Harvard, dalla sede delle Nazioni Unite a Ginevra, a Casa Batlló di Gaudí a Barcellona, e poi, hotel, boutique e persino musei e spazi culturali come quello dell’antico Ospedale Spagnolo nel Castello Sforzesco dove la “Pietà Rondanini” di Michelangelo Buonarroti poggia su una particolare pavimentazione in rovere firmata Listone Giordano.

Il docufilm di Sky Arte va oltre, non si sofferma solo sulla storia dell’impresa di famiglia ma accompagna lo spettatore alla scoperta delle numerose e diversificate attività sostenute dai Margaritelli a cominciare dalla Fondazione Guglielmo Giordano, impegnata a diffondere la cultura del legno nell’abitare, nel costruire e nel design. Non solo, nella sua sede cinquecentesca a Villa Spinola, nell’ amata Umbria, la Fondazione custodisce il “Bambin Gesù delle Mani” del Pinturicchio, un’opera preziosa che per mezzo secolo si è creduto non fosse mai esistita e che grazie ai Margaritelli ora viene concessa in prestito ai musei di tutto il mondo, per essere accessibile a tutti.

Dalla promozione della cultura alla sostenibilità e tutela dell’ambiente con la Foresta di Piegaro, a Città della Pieve, un bosco certificato per la gestione sostenibile degli alberi, che i Margaritelli, in quanto proprietari, dal 1969 hanno ripopolato con alberi giovani. “In Umbria, alla nascita di un bambino c’è l’usanza di piantare un albero – racconta Andrea Margaritelli, presidente della Fondazione, nel docufilm “Genio e Naturalezza” di Sky Arte. La nostra famiglia, che ha legato al legno la sua storia, ha fatto di più: ogni generazione accoglie la successiva piantando un’intera foresta”. Il bosco, se gestito in maniera responsabile ha vantaggi sia sotto gli aspetti naturalistici che economici. È qui che si riassume il concetto di sostenibilità. La Foresta è protagonista di due progetti: il primo, TRACE (Tree monitoring to support climate adaptation and mitigation through PEFC certification), uno studio internazionale che permette di conoscere lo stato di salute dei boschi monitorando gli effetti del cambiamento climatico. Il secondo, Natural Genius che vede la collaborazione con il musicista Federico Ortica, il quale ha trasformato il bosco in un originale palcoscenico per un’installazione sonora multisensoriale, intitolata “ResonaTrees”, alberi risonanti che sfruttano le vibrazioni del legno. Dopo un lavoro di ricerca durato più di un anno, l’artista ha catturato il suono di queste magnifiche creature viventi attraverso dei trasduttori appositamente modificati e applicati sul tronco e sui rami.

E sempre a proposito di cultura, non poteva certo mancare la viticoltura: infatti la famiglia possiede anche una cantina, Terre Margaritelli, che produce vini biologici certificati posizionati nella fascia alta di mercato.

Natura, industria, cultura, arte e passione, sono questi gli ingredienti che trasformano un’azienda famigliare in testimonial di un territorio meraviglioso come l’Umbria esportando quella bellezza che da secoli rende unica la Penisola.