Quando il ciclismo chiama… Isolmant risponde!

La squadra sponsorizzata da Tecnasfalti Isolmant (www.isolmant.com) promuove il ciclismo amatoriale in un ambiente familiare: la passione come motore delle tante vittorie e l’amicizia come collante del sodalizio. Presentata la divisa ufficiale per la stagione 2019, che vestirà anche Rebecca Gariboldi, convocata in Nazionale per gli Europei di ciclocross.

Amicizia, libertà di aggregazione, spirito di sacrificio. Ma soprattutto passione per le due ruote. Sono queste le basi su cui è stato costruito e si è evoluto negli anni il Team Isolmant-Specialized, nato nel 2012 dal felice incontro dei fratelli Lorenzo ed Eugenio Canni Ferrari (proprietari di Tecnasfalti Isolmant) con i fratelli Giuliano e Franco Salvi (titolari del Salvibikestore) e Giuseppe Dileo, ex ciclista e navigato direttore sportivo di affermati team dilettantistici e professionisti. A sei anni di distanza il sodalizio supera i 150 tesserati e ha abbattuto il muro delle 200 vittorie, portando molti atleti sul tetto delle più importanti gare amatoriali.

La squadra, che svolge attività amatoriale e ha un unico tesserato nelle categorie agonistiche, la giovane biker e crossista Rebecca Gariboldi recentemente convocata in Nazionale per il campionato europeo di ciclocross, partecipa a molti campionati: strada, gran fondo e circuito, mountain bike, marathon, enduro, cross country eciclocross. Le stagioni, dunque, sono intense e ricche di appuntamenti. E il team, oltre che per il colore rosso ormai caratteristico delle proprie maglie di gara e dominante anche nella divisa ufficiale per la stagione 2019, si è fatto notare per le sue qualità di gruppo, un gruppo che vuole vincere e fare agonismo ma allo stesso tempo portare educazione, rispetto e divertimento nel mondo del ciclismo. Senza dimenticare le vittorie, cospicue: Manuela Sonzogni, Dario Giovine, Andrea Gallo, Antonio Camozzi, Giulio Magri sono pluri-vincitori in ambito granfondistico nel panorama nazionale. Un «dream team» del quale fanno parte anche Simona Parente, un passato da professionista, laureatasi nel 2017 campionessa del mondo Fci Uci nella specialità gran fondo categoria amatori 40-44, e Rebecca Gariboldi, appunto, che sta vivendo un’intensissima stagione nell’universo cross.

«Il team in questi anni di attività è diventato importante e conosciuto, fino a rientrare nella top ten delle squadre amatoriali a livello italiano – conferma il responsabile della squadra corse Giuseppe Dileo. Tutte le vittorie conquistate e quelle che vogliamo ottenere in futuro sono importanti, certo, ma a fare la differenza nel nostro gruppo sono l’amicizia, l’affiatamento, la passione, il desiderio di stare insieme sulle due ruote: nello spirito del team c’è la promozione del ciclismo in tutti i suoi aspetti, il rispetto della partecipazione alle gare e l’educazione ai valori dello sport».

Il 31 ottobre si è chiusa la prima tranche di tesseramenti per la stagione 2019, ma per gli interessati c’è tempo fino al 31 dicembre per aderire al sodalizio: «Il nostro obiettivo per la prossima stagione è quello di ben figurare in tutti i settori – sostiene ancora Dileo. Certo, il ciclista che si attacca il numero al petto vuole vincere, è lo scopo di tutti, ma il nostro proposito rimane comunque quello di fare il meglio possibile con il massimo rispetto per lo sport e dei nostri avversari».

Ciclismo ed edilizia sono da sempre due mondi vicini, accomunati dalla passione per la fatica e il sacrificio. È anche per questo che Tecnasfalti Isolmant sponsorizza il gruppo dal 2011, come racconta Eugenio Canni Ferrari, amministratore delegato di Isolmant: «Il ciclismo è una disciplina di squadra sui generis in cui l’atleta si misura con sé stesso e con i propri limiti cercando di superarli, ma in cui allo stesso tempo il team ha un valore assolutamente fondamentale nel raggiungimento del successo. Nel nostro lavoro vale la stessa cosa: ognuno deve fare del suo meglio, sempre condividendo il percorso insieme agli altri, solo così si può arrivare in cima e restarci. È questo il pensiero che accomuna oggi le due “famiglie” Isolmant, quella del lavoro e quella dello sport».

«Il ciclismo è uno sport difficile, nel quale senza passione non si ottengono risultati – aggiunge Dileo. E’ proprio la passione, l’amore incondizionato per le due ruote, che spinge a sopportare la fatica e il sacrificio sempre con il sorriso, a rinunciare alla pausa pranzo o a svegliarsi all’alba per uscire in bicicletta ad allenarsi».

Oltre alle molteplici varietà ciclistiche praticate dagli atelti, durante la stagione agonistica il sodalizio organizza anche dei camp finalizzati a cementare sempre di più lo spirito di squadra: il più atteso è sicuramente quello di Calpe, in Spagna, dal 5 al 12 febbraio 2019, una settimana di preparazione tecnica, ma anche e soprattutto di divertimento e pedalate in compagnia.