La Repubblica del Gabon avvia il percorso di certifcazione FSC

Il Forest Stewardship Council (FSC) accoglie con favore il recente annuncio della Repubblica del Gabon, che richiederà a tutte le società forestali operanti nel paese di certificarsi secondo i requisiti dell’organizzazione entro il 2022.

Parlando alla segheria Rougier di Mevang, certificata FSC, il presidente Ali Bongo Ondimba ha dichiarato che dal 2009 il Gabon ha fatto enormi passi avanti nell’estrarre valore dalle proprie foreste; tuttavia, molto altro dovrà essere fatto per aumentare la quota dello stato africano nel mercato globale ed essere in grado di offrire prodotti di qualità.

In termini di qualità, la certificazione FSC è importante e garantirà l’accesso della nostra produzione ai mercati di riferimento – ha spiegato Bongo. Lo standard offre numerosi vantaggi che apriranno il settore del legno ai potenziali investitori, stimoleranno la produzione locale e risponderanno alla crescente domanda di prodotti di qualità in questi mercati“.

Kim Carstensen, direttore generale di FSC International, ha commentato: “FSC apprezza questa lungimirante decisione del governo del Gabon. L’aumento del già importante livello di certificazione FSC nel paese fungerà da catalizzatore per aumentare la gestione responsabile delle foreste, stimolando al contempo la domanda esterna di legname e prodotti forestali di origine responsabile. Allo stesso tempo, la certificazione FSC andrà a beneficio delle comunità locali e aiuterà a proteggere la fauna unica del Gabon e le sue risorse naturali“.

Il Gabon ha 15,9 milioni di ettari di concessioni forestali, di cui oltre 2 milioni sono certificati FSC e con questo annuncio è in grado di aumentare quest’area di circa 13 milioni di ettari. A tal fine, le autorità gabonesi hanno indicato che prenderanno le misure necessarie per accompagnare gli operatori verso la certificazione FSC, sviluppando un piano d’azione nei prossimi due mesi.

Siamo molto soddisfatti dell’impegno del Gabon per la certificazione FSC, in linea con la nostra ambizione globale di aumentare le foreste certificate nel bacino del Congo – ha commentato Steve Ball, direttore generale FSC per l’Africa –. Non vediamo l’ora di lavorare con tutte le parti interessate e di garantire che godano dei vantaggi e del valore che la certificazione di gestione forestale può portare“.

Fonte: FSC.it