A Milano un Master per i futuri professonisti del giocattolo

Formare una nuova generazione di esperti del progetto in grado di gestire processi di progettazione complessi nel mondo dei prodotti e servizi per bambini: è l’idea da cui nasce il primo Master in Design for Kids & Toys del Politecnico di Milano, realizzato grazie alla partnership con Assogiocattoli e in partenza il prossimo ottobre con 30 posti disponibili. Diretto da Francesco Zurlo, Arianna Vignati e Luca Fois, docenti alla Scuola del Design del Politecnico di Milano, il Master dà il via ad un nuovo percorso formativo annuale, in lingua inglese, che prosegue il successo delle prime cinque edizioni del Corso Internazionale di Alta Formazione in Design for Kids & Toys. Un’esperienza che ha saputo cogliere la richiesta crescente da parte delle realtà di settore in Italia e all’estero di nuove figure esperte nel design per i più piccoli. Sono così nate startup dedicate al mondo del giocattolo – come Internotrentatre, Italian Toy, LAM e Tata Robotica – e si sono formati professionisti specializzati oggi inseriti in importanti realtà, quali Ravensburg, Ferrero, Sbabam, Beleducma,  o attivi nel ruolo di neo imprenditori e freelance, in particolare nelle aree del design, dello sviluppo prodotti e della comunicazione. Tutti impegnati nell’ambito di un mercato in costante crescita. Più nel dettaglio, il progetto formativo del Master si basa su un modello di blended learning che integra moduli formativi teorici in modalità e-learning con attività di workshop in presenza e un project work sviluppato durante un tirocinio.

L’obiettivo formativo è quello di fornire metodi e strumenti per coordinare competenze molto diverse e muoversi con sicurezza tra vincoli concreti, tra cui quelli della sicurezza e della normativa, e concetti più astratti, come quelli culturali, cognitivi, pedagogici, ludici ed etici. Al termine del Master lo studente avrà acquisito competenze progettuali e di processo, idonee a gestire Sistemi Prodotto ad alta complessità, tipici di tutti i settori che hanno il bambino quale utente di riferimento (giocattolo, arredo, moda, alimentare…).Se oggi pensiamo al cosiddetto “Design for kids”, ci rendiamo conto, infatti, della grande complessità insita nella progettazione, nella produzione, nella distribuzione e nell’utilizzo di un giocattolo: complessità che spesso supera quella di altri prodotti. Comunicazione, interazione, colore, psicologia, estetica, ricordo, tecnologie, creatività, udito, pedagogia, progetto sostenibile, etica, racconto, immaginazione, futuro, valore ludico, gusto, vista, marketing, olfatto, sicurezza, tatto, motricità e materiali sono solo alcuni degli ingredienti che si mescolano, interagiscono e compongono la progettazione di un giocattolo. Il Master si rivolge a designer, grafici, laureati in marketing ed economia, interior designer, architetti, artisti, insegnanti, educatori, genitori, particolarmente interessati agli aspetti di Sistema Prodotto del giocattolo, del gioco, e in generale dei prodotti, servizi ed eventi, per l’infanzia. Gli studenti, usufruendo della piattaforma e-learning, frequenteranno a distanza tutti i moduli didattici. Questo consentirà loro di gestire autonomamente i tempi e gli oraridi fruizione dei contenuti con dei webinar che potranno essere seguiti in diretta o in differita tramite la piattaforma online. Sarà inoltre prevista un’attività di workshop in presenza e un project work sviluppato durante un tirocinio professionale. Il Master, erogato in lingua inglese, ha la durata di un anno. L’avvio è previsto per ottobre 2018. I posti disponibili sono 30. Sono previsti 4 esoneri parziali del 15% sulla quota di partecipazione da concedere fino ad esaurimento.

Per informazioni sul Master, sulle modalità di ammissione e iscrizione: Ufficio Formazione POLI.design, tel. +39 02 2399 5911; formazione@polidesign.net.



Richiedi maggiori informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio