Lusso ad alta quota con Vudafieri-Saverino Partners

“Il legno è tra le prima materie che l’uomo ha utilizzato per costruire la propria casa e nel parquet ci sembra di ritrovare le tracce e la memoria di quel prima rapporto”. Parola di Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino, che hanno appena realizzato una nuova penthouse per Rosa Alpina Hotel & SPA, in Alto Adige.

Situato a 1537 metri, nel cuore delle Dolomiti, a San Cassiano in Alta Badia, Il Rosa Alpina Hotel & SPA è un simbolo dell’ospitalità d’eccellenza in Alto Adige. La struttura fa parte di The Leading Hotels of the World e vanta al suo interno un ristorante tre stelle Michelin e un’ampia area SPA, recentemente rinnovata.

Un’offerta cinque stelle all’insegna del lusso, che si arricchisce ora di una nuova penthouse di oltre 160 mq, il cui progetto d’interior design porta la firma dello studio milanese Vudafieri-Saverino Partners.

La nuova struttura si trova al 4° piano dell’ala Engelstrakt ed è composta da tre suite, un ampio soggiorno con vetrate verso la montagna, camino, bar e angolo cucina. Spazi aperti e luminosi, che grazie alla straordinaria vista sulle maestose cime delle Dolomiti, permettono di vivere la natura e il paesaggio circostante anche quando si è all’interno.

Fiore all’occhiello del progetto è l’area benessere privata, che affaccia direttamente sui panorami montani, per un’esperienza unica che appaga corpo e spirito.

Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino hanno operato una rivisitazione della tradizione, mettendo in atto un elegante mix tra identità del luogo, materiali tradizionali ed elementi di design contemporaneo. Un’oasi di tranquillità in cui non mancano i richiami alla contemporaneità, dati in questo caso dai raffinati giochi cromatici: negli ambienti infatti domani il colore bianco, in contrasto con il legno di larice e con i pacifici ma intensi toni del verde.

 

A tu per tu con gli architetti

Vudafieri-Saverino Partners è uno studio specializzato in progetti di architettura e corporate design, con sede a Milano e Shanghai, che opera in quasi tutti i paesi d’Europa, Stati Uniti, Cina, Giappone, Corea, Sud-est Asiatico, Medio Oriente e Russia.

Fedele alla tradizione milanese dell’atelier creativo, il lavoro dello studio, guidato da Tiziano Vudafieri e Claudio Saverino, spazia tra l’architettura, il design d’interni, il retail e il food design affrontando sia i grandi temi della città, del paesaggio e della società, sia l’architettura dei luoghi residenziali, commerciali e industriali.

Amate il parquet?

Certamente, come si può vedere nel progetto per il Rosa Alpina Hotel & Spa: la nuova penthouse si caratterizza per un uso dominante di questo materiale. Il legno è tra le prima materie che l’uomo ha utilizzato per costruire la propria casa, e quello che ci affascina da sempre è che nel parquet ci sembra di ritrovare le tracce e la memoria di quel prima rapporto“.

Oltre al legno, quali materiali privilegiate? I vostri colori preferiti?

È molto difficile indicare un materiale o un colore sopra gli altri, perché ogni progetto nasce in relazione al luogo e al contesto in cui si trova. Di volta in volta ci appassioniamo e scegliamo di utilizzare una materia, una superficie o un colore anziché un altro, mettendolo in relazione con le funzioni e i bisogni specifici di quel progetto. Per questo colori e materia cambiano nel tempo e nello spazio. Ogni volta che decidiamo di prediligere un materiale o una tonalità cerchiamo sempre di riscoprirla come se fosse la prima volta“.

Quali sono le attuali tendenze dell’interior design?

Nella nostra esperienza, notiamo un ritorno importante alla personalizzazione di ciascuna storia, un bisogno di mettere al centro l’identità dei marchi o la personalità dei nostri committenti. Per certi aspetti si può parlare di un rinnovato senso di misura da parte dei clienti, che non cercano risultati che determinano uno stupore di superficie, ma progetti che si facciano carico di consegnare messaggi profondi di verità e originalità. Questo implica un maggior equilibrio nelle scelte progettuali, che devono essere sempre basate su una profonda ricerca“.

________________________________________________________________

Facts & Figures

Project team: Tiziano Vudafieri, Claudio Saverino, Thomas Pedrazzini, Sabrina Sala (vudafierisaverino.it)
Anno: progetto terminato nel dicembre 2017
Superficie: 164mq
Impresa di costruzione: Clara Costruzioni, Decor GmbH/S.R.L, Electro Ladinia
Foto: Alex Filz