Garbelotto in sella con Enea Bastianini nel campionato Moto3

Enea Bastianini è la nuova stella di Garbelotto. La casa trevigiana rinomata in tutto il mondo per la qualità dei suoi prodotti in legno torna ancora una volta ad investire nello sport, supportando i giovani piloti italiani nel raggiungimento dei loro sogni. L’ultima scommessa risponde appunto al nome di Bastianini, classe 1997 originario di Rimini, che è pronto a dare battaglia in sella per il motomondiale 2018 con il marchio di Garbelotto.

I primi pronostici dai box Leopard Racing (scuderia campione del mondo 2017 con Joan Mir) coronano il giovane romagnolo come uno dei piloti favoriti nei test pre-campionato, nonostante la sfortunata caduta di domenica. Si preannuncia così un’annata importante cui obiettivo rimane uno solo: vincere il mondiale Moto3.

Bastianini muove i primi passi con le minimoto raccogliendo diversi successi che lo porteranno nel 2011 a vincere il titolo europeo della MiniGP70. Dopo una stagione nella Red Bull MotoGP Rookies Cup, nel 2014 approda in Moto3 con lo Junior Team Go&Fun di Fausto Gresini, con il quale rimarrà per tre anni collezionando buoni risultati, per poi passare nel 2017 al team Estrella Galicia 0,0. Nel 2018 si unisce alla scuderia campione del mondo Leopard Racing, per una stagione che si appresta ad essere elettrizzante.

A dispetto della giovane età Bastianini è considerato uno tra i piloti più forti della piccola categoria, caratteristica che non è passata inosservata in casa Garbelotto, decisa a sostenere il pilota in questa stagione 2018. Bastianini gareggerà infatti per tutta la stagione con il casco marchiato Garbelotto Pavimenti in Legno. Non una prima volta per il parchettificio, che l’anno scorso ha collaborato con Manuel Pagliani e che continuerà a supportare il giovane nel Campionato Spagnolo Velocità (CEV). Anche Pagliani correrà con il team Leopard Racing e avrà la possibilità di confrontarsi nel motomondiale grazie alle quattro wild card ottenute.

Le moto, una passione di famiglia. Non è un mistero infatti che legno e motociclette siano le due vere grandi passioni della famiglia Garbelotto, tanto che Antonio e Marco, rispettivamente padre e figlio, approfittano del tempo libero per salire in sella e provare l’ebbrezza e l’adrenalina delle due ruote. A conferma di questa vocazione per i motori, le bellissime moto esposte alla sede di Cappella Maggiore (TV), tra le quali la Suzuki 500 2 tempi che domina l’ufficio di Marco.



Richiedi maggiori informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio