Regione Lombardia: bonus per le Pmi che partecipano a fiere internazionali

Regione Lombardia ha pubblicato un avviso rivolto alle piccole e medie imprese (Pmi) per la concessione di agevolazioni sotto forma di contributi a fondo perduto – fino ad un massimo di 15 mila euro – per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche internazionali che si svolgono sul proprio territorio. Il bando è rivolto alle Pmi lombarde, espositrici alle fiere internazionali che si svolgono in Lombardia, incluso il Salone del Mobile di Milano. È possibile consultare le manifestazioni fieristiche incluse nell’iniziativa a questo link.

Vi sono però alcuni vincoli importanti. E’ ammessa la partecipazione ad una fiera solo qualora l’impresa richiedente non vi abbia partecipato:
– nelle precedenti 3 edizioni, per le fiere con cadenza annuale o inferiore;
– nelle precedenti 2 edizioni, per le fiere con cadenza biennale o superiore.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le spese per:
1) costi per la partecipazione alla fiera, quali:
– Affitto area espositiva
– Quote di iscrizione, quote per servizi assicurativi e altri oneri obbligatori previsti dalla manifestazione
– Allestimento stand
– Allacciamenti (energia elettrica, acqua, internet, ecc.) e pulizia stand
– Iscrizione al catalogo della manifestazione
– Hostess e interpreti impiegati allo stand
2) consulenze propedeutiche alla partecipazione e alla gestione dei follow up (max 20% della voce di spesa 1), quali:
– Progettazione dello stand
– Ricerca partner e organizzazione di incontri in fiera
– Consulenze relative a: contrattualistica con l’estero, dogane e fiscalità estera, pagamenti e trasporti internazionali
3) costi del personale (riconosciuti in maniera forfettaria per il 20% della voce di spesa 1 e 2)
4) costi generali (riconosciuti in maniera forfettaria per il 7% delle voci di spesa 1, 2 e 3)

Caratteristiche dell’agevolazione

L’agevolazione si configura come un contributo a fondo perduto fino a un massimo di 15 mila euro. Non sono ammissibili progetti con spese inferiori a 8 mila euro. L’erogazione avviene a saldo in un’unica soluzione, a seguito della rendicontazione finale, dopo aver effettuato tutte le spese dichiarate nel progetto.

L’incentivo è concesso in percentuale delle spese ammissibili, nei limiti del massimale sopra indicato, secondo il seguente dettaglio:
– 50% delle spese ammissibili, nel caso di partecipazione ad una sola fiera;
– 60% delle spese ammissibili, nel caso di partecipazione a due o più fiere, incluse diverse edizioni della stessa fiera;
– Premialità di +5%, in caso di microimpresa;
– Premialità di +5%, in caso di startup. L’agevolazione è concessa nei limiti del de minimis.

Come presentare la domanda

Le domande dovranno essere presentate su Bandi Online almeno 30 giorni prima della data di inizio della prima fiera oggetto del progetto. L’intero bando è consultabile qui.

Per maggiori informazioni è a disposizione l’Ufficio Sviluppo Progetti di FederlegnoArredo nelle persone di Nicolas Sangalli e Chiara Terraneo (Tel. 02 80604.633)