Ricercata semplicità

Ci troviamo sulle colline asolane, uno dei posti più caratteristici e conosciuti del Veneto. Qui l’eclettico architetto Mirco Cavallo è stato impegnato in un profondo progetto di ristrutturazione di un antico rustico.

La committenza ha fin da subito espresso il desiderio di focalizzarsi sui pavimenti di Fiemme 3000, scelti nell’essenza Platino senza nodi della serie Boschi di Fiemme con lavorazione piano sega.

Il nome del metallo più prezioso per questo rovere che sembra bruciato dal sole e riacceso dall’oliatura, in cui sfumature di nocciola e grigio si alternano a passaggi color tortora, con lampi biancastri che schiariscono nel tempo.

In questa abitazione di 260 metri quadrati i pavimenti in legno sono stati posati anche in cucina e nei bagni, nella consapevolezza che elementi naturali come l’acqua e l’umidità non rovinano i legni, contribuendo invece a donare loro, dolcemente, un aspetto vissuto. Stessa cosa per la scala interna, realizzata sempre in legno – come l’albero scultura visibile nell’atrio – dalle sapienti mani di abili artigiani, che garantisce continuità tra un ambiente e l’altro e fa simbolicamente proseguire il benessere anche al piano superiore.