Giardina Group, nuova acquisizione durante il lockdown

Giardina Group (www.giardinagroup.com), uno dei marchi più noti a livello internazionale per le soluzioni per la finitura, ha acquisito la De Stefani Valerio & C snc di Giussano (Monza Brianza), una piccola ma vivace realtà, da oltre quarant’anni presente sui mercati di tutto il mondo grazie alla qualità artigianale dei propri sistemi per la levigatura.

L’accordo è stato firmato proprio nei giorni di lockdown per la pandemia di Covid-19. “Non ci siamo fermati e abbiamo portato avanti anche questo progetto, a cui stavamo lavorando da qualche tempo – ha commentato Stefano Mauri, titolare di Giardina Group assieme al fratello Riccardo. Riteniamo che in tempi complessi come quello che stiamo vivendo e imprese debbano dimostrare di avere un progetto, una prospettiva, la forza di guardare avanti senza attendere interventi di governi e istituzioni. Mai come oggi è fondamentale credere nelle proprie forze e nelle proprie idee”.

Sono già stati perfezionati i processi di analisi e valutazione che hanno portato all’integrazione fra i team, nell’ottica di definire una completa sinergia produttiva, sia gestionale sia commerciale. La De Stefani continuerà a operare nella propria sede di Giussano, con il coordinamento di Sara e Alessio De Stefani – figli del fondatore Valerio – che manterranno la gestione dell’unità produttiva, in coordinamento con i diversi responsabili delle attività del gruppo.

L’ingresso della De Stefani apre un nuovo capitolo del progetto “Giardina Goup 2030”, il piano industriale che definisce le strategie del gruppo per affrontare i mercati con una sempre più articolata proposta di soluzioni, ma soprattutto con le competenze e le conoscenze necessarie per progettare e costruire macchine e impianti nei tanti settori in cui il gruppo è impegnato, dal legno al vetro, dalla plastica all’automotive, dai compositi all’aerospace.

Un’ulteriore, importante tappa del cammino dello specialista della finitura, che si aggiunge alla recente inaugurazione del “Giampiero Mauri Innovation Center” e che si realizza a dieci anni esatti dalla acquisizione di Giardina Finishing da parte di Mauri Macchine, momento fondante di ciò che Giardina Group è oggi.