Conlegno: Orlando Fravega alla guida del consorzio

Fausto Iaccheri cede il testimone. Il nuovo presidente Orlando Fravega afferma: “Sarà nostro compito consolidare i risultati raggiunti finora e continuare a essere al servizio degli imprenditori assecondando e interpretando la rapida evoluzione del mercato e rispondendo, in maniera flessibile e dinamica, ai nuovi obblighi legislativi”.

Passa a Orlando Fravega il timone di Conlegno. L’imprenditore piemontese succede a Fausto Iaccheri e assume l’incarico di presidente. L’annuncio è stato formalizzato in occasione del consiglio direttivo che ha ufficializzato un importante cambiamento ai vertici del consorzio impegnato, dal 2002, nella salvaguardia del patrimonio forestale e della biodiversità.

Conlegno, negli anni, si è rivelato un consorzio all’avanguardia capace di trasformare il legno in un prodotto estremamente competitivo nel panorama degli imballaggi – spiega Fravega, presidente di Conlegno. Gli importanti traguardi raggiunti hanno portato il consorzio a essere un’eccellenza riconosciuta a livello internazionale rappresentando un punto di riferimento importante per lo sviluppo strategico delle imprese italiane. Sarà nostro compito consolidare i risultati raggiunti finora e continuare a essere al servizio degli imprenditori assecondando e interpretando la rapida evoluzione del mercato e rispondendo, in maniera flessibile e dinamica, ai nuovi obblighi legislativi”.

Classe 1960, originario di Borghetto di Borbera (AL), dopo la laurea in Economia e Commercio Orlando Fravega ha maturato un’ampia esperienza nel settore del legno e dei suoi derivati ricoprendo, nell’ultimo anno, anche la carica di coordinatore del Comitato Tecnico EPAL gestito da Conlegno. Titolare della Fravega Srl, presente dagli anni ’50 nel settore degli imballi industriali e pallet, e profondo conoscitore della materia, si prepara ad accogliere un’importante eredità, costituita da oltre 1.600 imprese consorziate, da valorizzare e arricchire.

Ringrazio il presidente uscente Fausto Iacchieri, il segretario generale Sebastiano Cerullo e tutto lo staff per aver contribuito alla crescita del consorzio definendone la fisionomia e gettando solide basi per operare in un settore cruciale per l’economia del paese – prosegue Fravega. Forte della convinzione che il legno sia un materiale estremamente attuale e competitivo sarà nostro compito continuare a tutelarlo e promuoverlo intraprendendo azioni di crescita che tengano conto del ruolo essenziale attribuito a tutte le imprese che operano sul territorio. Dalla soddisfazione dei consorziati dipende il successo di Conlegno e nei prossimi anni lavoreremo a fianco degli imprenditori per interpretare le loro esigenze e offrire un supporto utile e imprescindibile per semplificare gli obblighi legislativi imposti dall’alto e trasformarli in opportunità di crescita per le aziende. Per il futuro ci auspichiamo che il perimetro d’intervento del consorzio possa ampliarsi consolidando maggiormente l’impegno di Conlegno a livello nazionale e internazionale”.



Richiedi maggiori informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio