Salone del Mobile Award: annunciati i vincitori della 3° edizione

CC-Tapis, Magis e Sanwa sono i tre vincitori, a pari merito, del Salone del Mobile.Milano Award, un premio dedicato a quanto di meglio il mondo dell’arredo e del design ha presentato in questa edizione della manifestazione.

A Maurizio Riva di Riva 1920 è andato il Premio Speciale della Giuria composta da personalità di fama internazionale, tra cui Chiara Alessi, critica, esperta di design, Stefano Boeri, architetto, Giovanni Gastel, fotografo, Angela Rui, curatrice di mostre, Deyan Sudjic, direttore del Design Museum di Londra (che si è mossa in modo anonimo fra gli espositori per selezionare le candidature).

I premi sono stati assegnati ad aziende i cui progetti, prodotti e allestimenti in fiera, si sono contraddistinti per la qualità e l’innovazione del processo creativo e produttivo, della tecnologia introdotta o sviluppata, della comunicazione e dell’allestimento. “Con questo premio, assegnato in occasione di una grande festa alla presenza del Sindaco di Milano, a Palazzo Marino, abbiamo voluto rendere omaggio alla straordinaria vitalità di un sistema di impresa che, ancora una volta, ha dato il meglio di sé, contribuendo a fare del Salone del Mobile un appuntamento unico e irrinunciabile, costantemente al centro dell’attenzione mondiale – ha affermato il presidente dell’evento, Claudio Luti. Di fronte all’eccellenza diffusa in ogni padiglione, ci è sembrato importante riconoscere pubblicamente il grande impegno creativo, produttivo e organizzativo delle aziende e di tutti coloro che lavorano costantemente per mantenere il ruolo di leadership della manifestazione e della città, e condividere un momento di gioia che ci ricorda come il Salone del Mobile sia soprattutto un’emozione”.

Il presidente ha inoltre voluto conferire un premio speciale anche a Giuseppe Sala, sindaco di Milano, per l’impegno profuso nel rendere sempre più stretto il legame della manifestazione con il capoluogo e per aver regalato al pubblico della manifestazione una città accogliente e ricca di stimoli e di cultura.

Di seguito le motivazioni ufficiali dell’assegnazione di tutti i premi:

CC-Tapis

Combinazione perfetta tra il prodotto e la sua presentazione. La storia dell’artigianato che incontra l’arte creando un’atmosfera suggestiva e coinvolgente. Tappeti fatti per essere toccati e uno stand da vivere“.

Magis

Una piccola città ideale ispirata alle opere di Andrea Palladio, con chiare reminiscenze di altri grandi italiani visionari, come Giorgio De Chirico e Aldo Rossi, lo stand di Magis è un vero esempio di ambiente urbano. I prodotti iconici, unitamente a quelli nuovi vivono e comunicano in uno spazio aperto, dove non è chiaro se si è ospiti o protagonisti di questa magica storia“.

Sanwa Company

“Nella frenesia e nella concitazione del Salone del Mobile, lo stand di Sanwa è un’oasi, una boccata di aria fresca. Pulito, minimalista, essenziale, lo spazio lascia parlare i prodotti, che raccontano infinite storie di attenzione al dettaglio e della pari importanza di vuoti e pieni”.

Maurizio Riva, Riva 1920 (Premio Speciale della Giuria)

‘Ho voglia di combattere ogni giorno per un mondo migliore, perché non c’è ancora nessun altro pianeta sul quale poterci trasferire’. Un uomo il cui cuore è ‘fatto per metà di legno’, un uomo che è capace di apprezzare e mostrare le infinite qualità del materiale, rimanendone nell’ombra“.



Richiedi maggiori informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio