45.000 visitatori per Domotex 2018 (il 65% stranieri)

Si è chiusa il 15 gennaio ad Hannover Domotex 2018, salone di riferimento per il mercato mondiale dei tappeti e delle pavimentazioni. Una Domotex rinnovata: un look più ‘trendy’ (ispirato al tema conduttore Unique Youniverse), un nuovo layout dei padiglioni e dell’area scoperta, una nuova collocazione temporale nell’ambito della settimana (dal venerdì al lunedì, anziché dal sabato al lunedì). Ma come è stato recepito il cambiamento?

1.615 espositori e 45.000 visitatori specializzati (lo scorso anno si è parlato di 40.000 visitatori) provenienti da oltre 100 Paesi, questi i numeri della nuova Domotex, che evidentemente continua a essere un punto di riferimento per l’industria mondiale del flooring. C’è chi ha parlato di un layout troppo dispersivo (gli organizzatori hanno messo a disposizione una cospicua flotta di navette gratuite per spostarsi da un padiglione all’altro, ma forse non tutti i visitatori ne erano a conoscenza), chi di un padiglione 9 un po’ sottotono rispetto alle aspettative (nell’area speciale “Framing Trends” del padiglione 9, espositori, nuove leve del design e artisti si sono confrontati con il tema dell’individualità in 20 diverse cornici d’ambiente), ma si sa, le novità faticano sempre a essere ‘digerite’; quel che è certo è che i numeri registrati da Domotex 2018 in termini di presenza espositiva e di superficie occupata (106.000 metri quadrati), ma anche a livello di visitatori, confermano che la fiera tedesca, nonostante tutto, è sempre una garanzia… E forse anche che il settore delle pavimentazioni sta finalmente uscendo dal torpore.

Guarda il video

L’importante incremento del numero degli espositori e della superficie assegnata, la grande affluenza di visitatori, le moltissime novità proposte e l’atmosfera decisamente positiva che si respirava nei padiglioni sono la dimostrazione tangibile del successo dell’edizione di quest’anno”, ha dichiarato Andreas Gruchow, del CdA di Deutsche Messe, in chiusura della manifestazione, confermando anche che l’area ‘speciale’ Framing Trends rimarrà una dei momenti centrali di Domotex anche in futuro. Per quel che ci riguarda, un tema interessante del padiglione 9 è stato l’uso della realtà virtuale come strumento di interior design (ai visitatori stata data la possibilità di indossare gli occhiali per la realtà virtuale per toccare con mano i possibili impieghi e vantaggi di questa tecnologia).

Schermata 2018-01-22 alle 13.46.32

Il 65% dei visitatori era straniero

Secondo i dati diffusi da Deutsche Messe, oltre il 65% dei 45.000 visitatori complessivi di Domotex 2018 proveniva dall’estero: il 60% circa dall’Europa, il 25% dall’Asia e l’11% dall’America. Un netto incremento di affluenza si è registrato soprattutto dagli USA e dal Sud e Centro America.

La maggior parte dei visitatori di Domotex era costituita da buyer del commercio al dettaglio e all’ingrosso e dell’artigianato di settore, da architetti e interior designer. Si è registrato in particolare un incremento nella presenza di rivenditori di mobili e di oggetti per l’arredo, di architetti, interior designer, contractor e artigiani, anche se Domotex, anche se – dal nostro punto di vista, Domotex rimane la fiera ‘tecnica’ per eccellenza, quella dei posatori e dei contractor.

Il parquet a Domotex

Il comparto europeo del parquet, come ogni anno, si è presentato compatto all’appuntamento con Domotex 2018 (l’unica manifestazione europea in grado di attirare un pubblico qualificato e internazionale). Il nostro consueto tour tra gli espositori (gli italiani per primi, concedeteci un po’ di patriottismo) ci ha mostrato un settore che non molla, che continua a puntare sulla qualità e sulla ‘particolarità’, che strizza l’occhio ai mercati stranieri.

Per quanto riguarda i trend, c’è ancora molto colore, ma anche un ritorno alla materia, all’effetto ‘raw’, grezzo. Abbiamo visto grandi tavole, ma anche sottilissime e lunghe doghe di parquet. E poi la personalizzazione: il must dei produttori made in Italy (che si occupino di parquet o di prodotti per la sua posa e la cura) è la ‘sartorialità’, la capacità di creare prodotti su misura delle richieste (anche le più stravaganti) e delle esigenze del cliente.

…E nel 2019 tutti in Georgia

La prossima Domotex si terrà ad Hannover dall’11 al 14 gennaio 2019. E per chi non lo sapesse, a partire dal 2019, Domotex sarà organizzata anche nel Nordamerica: la prima edizione di Domotex USA è in calendario al Georgia World Congress Center di Atlanta, in Georgia, dal 28 febbraio al 2 marzo 2019.

 

Federica Fiorellini

DOMOTEX nel mondo

  • Domotex asia/Chinafloor: Shanghai, 20 – 22 marzo 2018, fiera internazionale dei tappeti e delle pavimentazioni nell’area Asia-Pacifico
  • Domotex Turkey: Gaziantep, 24 – 27 aprile 2018, fiera dei tappeti e delle pavimentazioni in Turchia
  • Domotex USA: Atlanta, 28 febbraio – 2 marzo 2019

 

 



Richiedi maggiori informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio